Home


ROCCASALLI - Eventi 2008:

Il giorno 1 novembre 2008, dalle ore 13.00 a Roccasalli si è svolta la ormai tradizionale festa d'autunno, con Polenta, Panonta e Caldarroste. Numerose presenze hanno allietato la giornata, chiusasi con le callarroste cotte in piazza.

RESOCONTO ED IMMAGINI

PROGRAMMA

BE.TRO. sas - sponsor ufficiale delle manifestazioni

MENU

Antipasti

Aperitivo

Stuzzichini alla roccana

Primi

Polenta e..

Secondi

Panatelle e Salsicce

Contorni

Patate fritte

-------

Vino

Amari

Dolce

Caffè

Callallesse

Callarroste

__________________________________________________________

 

Tutte le manifestazioni programmate per il 2008 si sono svolte come da programma e tutte hanno fatto registrare un buon successo.

12 AGOSTO

Si è iniziato con la V° sagra della pasta del Vergaro, con l'assalto ai punti di distribuzione della pasta e delle "pizzelle". Le degustazioni sono state allietate dai suoni di ciaramelle e da "Pietro" con il suo organetto du botte. Il pubblico è stato poi divertito dalle esibizioni di Lucio il Giocoliere "Claus & Milaus" in "Via Contento" .

Nella serata spettacolo musicale con "Luciano".

Alle 22.00 estrazione dei biglietti della lotteria del Vergaro.

IMMAGINI

 

13 AGOSTO

Si è svolto il II° memorial "Bruno Maturani", con la salita sul monte Pozzoni. Il gruppo si è portato sulla cima organizzando poi il bivacco ed il campo per il pernotto.

14 AGOSTO

Un gruppo ha provveduto a portare sul monte Rotolone una statua della Madonna, sistemandola poi in una nicchia individuata lungo il pendìo del monte Rotolone stesso.

IMMAGINI DELLA NICCHIA

17 AGOSTO

Festa di Maria SS del Rosario con il V° torneo interregionale di morra.

ALAM - V° torneo di morra a coppie
VINCITORI
ASD
1° coppia classificata
Alessandro Pugli-Mario Gregori
ALAM
2° coppia classificata
Erminio Angelini-Felice Santi
ALAM
3° coppia classificata
Salvatore Di Bartolomeo-Silvio Santi
ALAM

RESOCONTO MORRA SU ALAM

14 SETTEMBRE

Festa della patata, con la 'ncotta. Le patate sono state cotte nel tradizionale modo in cui venivano trattate durante le fasi di raccolta per fermare o stimolo della fame: sepolte in una buca nel terreno, sotto una coltre di brace e cenere precedentemente generate da un ricco fuoco. Da mangiare, una volta estratte dopo la cottura, anche con la buccia leggermente abbrustolita.

IMMAGINI

I MANIFESTI

 

HOME

Storia | Eventi | Personaggi | Folklore | Foto | Associazione | Comunanza | Dove Siamo | Territorio | IlVergaro | Partners | Alam | Consigli | Lotteria | Links | Scrivici